giovedì 16 aprile 2009

Pomodori conservati



Ecco la top 10 delle conserve con il pomodoro intero, pelato o meno, nelle sue varianti: lungo, tondo, ciliegino, San Marzano, del “piennolo”. In salsa o in acqua e sale.

I Sapori di Corbara – Corbara (SA) – ( Eccellente la linea Corbarì, da pomodorini di Corbara con succo di San Marzano, la cui nota aspra bilancia la dolcezza del corbarino. Ben fatto e elegante “Sua eccellenza il Pomodoro” con sammarzano intero con buccia. )

Terre Amore e Fantasia, Miracolo di San Gennaro – Sant’Antonio Abate (NA) – ( Azienda più nota con il nome del titolare, Sabato Abagnale. I sammarzano non pelati hanno grande personalità: bella acidità bilanciata dalla struttura del pomodoro maturo, gusto rotondo e equilibrato. )

Maida – Capaccio Paestum (SA) – ( Eccellono i pelati, da San Marzano, dal sapore fresco ed equilibrato. Valida anche la passata. Interessanti i pelati e soprattutto la passata fatta con i pomodori gialli, molto delicati, dove in cottura emerge anche una nota floreale. Adatti con il pesce. )

Agricola Paglione – Lucera (FG) – ( Buona produzione artigianale e biologica di conserve che hanno come protagonista il prunill, il pomodoro locale, coltivato in aridocoltura. Primo in classifica il pelato in passata, equilibrato, gradevolmente aspro con una bella nota fresca. Molto buoni anche il pomodorino in passata e la passata di prunill. )

Monastero di Vallechiara – Lanuvio (RM) – ( Le conserve biologiche dei “monaci di Lanuvio” sono tutte veraci e danno soddisfazione. Svettano i pomodorini che migliorano con la cottura e che si battono con un’ottima passata, pastosa, dolce ma non stucchevole. )

F.lli D’Acunzi, La Carmela – Nocera Superiore (SA) – ( La Carmela è la linea superiore dei fratelli D’Acunzi. Con questa etichetta i pomodorini di collina, molto gradevoli, dal gusto rotondo e pulito, concentrato e fresco, equilibrato tra acidità e dolcezza. Ottimi anche i pelati San Marzano Dop. )

Solania – Sarno (SA) – ( Gran bei pelati San Marzano Dop. A cominciare dal colore, rosso intenso vivace, continuando con il sapore: pieno, carnoso, persistente ed equilibrato dove si avverte l’asprezza tipica del pomodoro campano. Migliora una volta cotto. )

La Torrente – Sant’Antonio Abate – ( Dei buoni pelati per il rapporto qualità-prezzo. Bella consistenza, morbida ma sostenuta e non fibrosa, sapore con una punta di acidità che conferisce freschezza. )

Pomilia – Nocera Superiore (SA) – ( All’assaggio hanno la meglio i pomodorini, ben fatti, con una bella acidità. Un pelo sotto ma convincenti i pelati, non troppo concentrati, equilibrati nella componenti dolci e aspre. )

10° Agrigenus – Acerra (NA) – ( Un buon pelato San Marzano Dop biologico, dal gusto equilibrato con la tipica nota gradevolmente aspra, penalizzato dalla consistenza appena molle dei pomodori e da una nota metallica appena percettibile; migliora con la cottura, il sapore si arrotonda. )

A breve avremo disponibili i pelati dell'azienda Paglione..!!

Leggendo questa classifica siamo rimasti un pò straniti dal fatto che non erano stati inseriti i pelati dell'azienda agricola "La Motticella", conosciuta ormai da anni per la sua coltivazione biologica di altissima qualità. Sfogliando pagina abbiamo capito; nella pagina successiva del Gambero Rosso troviamo la classifica delle passate di pomodoro, in questa si trova quella della Motticella. Tra pelati e passata, quelli del Gambero hanno scelto la passata, e vabe'... i gusti son gusti ! :)

Noi invece abbiamo optato per i Pelati Motticella e la Salsa di Pachino Campisi, al momento non disponibile.
Berny
(Fonte Gambero Rosso)
(Foto by nadiusuk)

1 commento:

Anonimo ha detto...

Io ho assagiato il pomodoro San Marzano "La Carmela" : una delizia. Peccato che non ci siano distributori sulla Toscana. Matilde (Pisa).